“Train … to be cool”.

Print Friendly, PDF & Email

 

Il giorno 22 Gennaio 2019 le classi del tempo prolungato della scuola secondaria Luigi Valli hanno partecipato all’incontro con la polizia ferroviaria in merito al progetto “Train … to be cool”.

In campo Il sovrintendente capo Anna Rita Bececco e il sovrintendente Vittorio Mari della Polfer di Terni hanno illustrato agli studenti, attraverso l’ausilio di slide e video, quali sono i comportamenti più sicuri nel contesto degli scali ferroviari, promuovendo quella cultura della sicurezza e del senso civico che può consentire di ridurre al minimo non solo l’incidenza dei reati, ma anche e soprattutto i rischi per la propria e altrui incolumità.

“Train….. to be cool” è un progetto ideato dalla Polizia Ferroviaria in collaborazione con il M.I.U.R., con lo scopo di diffondere la cultura della sicurezza ferroviaria, a studenti delle scuole, medie e superiori.

L’obiettivo è quello di stimolare i ragazzi ad “allenarsi”, “formarsi” per essere “forti”, “in gamba”….appunto “TRAIN….TO BE COOL”.

L’iniziativa è nata all’inizio del 2014 e prevede momenti di incontro, presso le scuole, tra studenti e operatori specializzati della Polizia Ferroviaria. I giovani, non solo come utenti del mezzo ferroviario per raggiungere la scuola ma anche come fruitori delle stazioni ferroviarie come luoghi di incontro e di ritrovo nel loro tempo libero, sono il destinatario privilegiato della campagna. Anche perché talvolta sono proprio loro a rimanere vittime di incidenti ferroviari, in quanto spesso inconsapevoli dei pericoli presenti sullo scenario ferroviario. Con il racconto di casi reali e la proiezione di filmati si intende aumentare la consapevolezza nei ragazzi.

Il progetto è sostenuto anche dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, ed ha il supporto scientifico dell’Università Studi La Sapienza – Facoltà di Psicologia.